Sfruttare gli spazi in altezza con le librerie

Home » Consigli d'arredo, Evidenza » Sfruttare gli spazi in altezza con le librerie | 30 marzo 15

Sfruttare gli spazi in altezza con le librerie

Pin It

Libri, ricettari, soprammobili, cd, ricordi di viaggio: nonostante la conversione al digitale ci faccia risparmiare spazio, la nostra casa trabocca di cose più o meno utili che continuano a popolare scaffali, contenitori e ogni angolo libero.

Per organizzare tutto il materiale a cui siamo affezionati e tenerlo a portata di mano, l’ideale è sfruttare al meglio lo spazio verticale di una stanza: per fare questo si può scegliere una parete attrezzata o una libreria modulare, da comporre secondo necessità, anche per ottenere un mobile di altezze fuori standard. Questo sistema, grazie alla sua flessibilità, si rivela particolarmente utile anche per zone asimmetriche normalmente inutilizzate, come il vano sottostante alle scale.

 

 

 

 

Un pezzo d’arredo voluminoso contribuirà anche a creare l’illusione ottica di ingrandire l’ambiente: realizzare un punto focale di grandi dimensioni, infatti, aiuta molto di più rispetto a tanti piccoli mobili che producono, al contrario, una sensazione di disordine.

La libreria modulare può essere posizionata anche centralmente a una stanza, anziché addossata alla parete, soluzione che in più consente di dividere un open space in cui convivono living e cucina.

 

 

 

 

 

 

Avanzano ancora qualche libro e alcuni oggetti? Possiamo sfruttare l’ingresso o una zona di passaggio, posizionando una libreria di design girevole che si sviluppi in altezza. Assolutamente perfetta nella doppia veste di arredo funzionale e di elemento che caratterizza l’ambiente con personalità.

Tags: , , , , ,

Ti potrebbe interessare anche:

« Precedente Successivo »

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>