SEARCHING FOR CASSIOPEIA: scoprire il valore della sedia attraverso le sue forme

Home » Eventi » SEARCHING FOR CASSIOPEIA: scoprire il valore della sedia attraverso le sue forme | 07 settembre 12

SEARCHING FOR CASSIOPEIA: scoprire il valore della sedia attraverso le sue forme

Pin It

Come si siedono le persone? Come varia la forma della sedia a seconda delle preferenze delle persone, in termini di comodità? Quali sono gli utilizzi di una sedia?

La sedia è tavolino, la sedia è appendino, la sedia diventa addirittura scala a volte e può essere trasportata, trascinata o impilata: in modo intuitivo si utilizza la sedia per diversi scopi.

Dalla volontà di indagare e condividere il valore di una sedia, che va oltre alla semplice utilità nel sedersi, nasce “Searching for Cassiopeia”, un progetto collaborativo tra Fabrica e l’Italian Chair District.

Searching for Cassiopea è una collezione di 12 “concepts” di sedie ideate da Fabrica e realizzate dall’Italian Chair District; quest’ultimo comprende aziende e artigiani del Friuli Venezia Giulia, altamente specializzati nella produzione di sedie in legno. La freschezza e le idee innovative dei giovani artisti internazionali di Fabrica, il laboratorio creativo di ricerca del gruppo Benetton, rese concrete dai maestri friulani hanno dato vita a 12 opere, ognuna interprete dell’azione del sedersi e oltre.

Il progetto evidenzia come la sedia può modificare la sua forma a seconda della funzione che deve soddisfare; una stessa forma poi può soddisfare diverse funzioni, a seconda dell’esigenza del momento.

L’intento della collaborazione era chiaro fin dall’inizio: creare una collezione di sedie “particolarmente utili” che sottolineassero le capacità e le abilità delle aziende del Distretto, in grado di leggere un’idea e realizzarla concretamente grazie alle differenti tecniche produttive e all’esperienza.

Perchè Cassiopea? Nella costellazione, Cassiopea presenta una forma a W o M a seconda dell’orientazione; secondo la mitologia la sua forma ricorda una sedia su cui è seduta Cassiopea, regina d’Etiopia, proverbialmente nota per la sua vanità e punita proprio per questa sua caratteristica. Come punizione, a Cassiopea venne inflitto di girare eternamente attorno al polo trovandosi spesso, pur se seduta sul trono, in una posizione poco dignitosa, con la testa in giù e le ginocchia in alto. Oltre alle cinque stelle principali, su Cassiopea vi sono una miriade di altri corpi celesti, meno luminosi e quindi più difficili da distinguere; solo i più curiosi hanno il coraggio di scoprire le altre forme in cielo e capirne il significato.

 Il progetto è stato lanciato al Salone del Mobile di Milano 2012, ma si è evoluto durante l’anno in diverse mostre itineranti e workshop, fino ad arrivare a Londra.

Tags: , , , , ,

Ti potrebbe interessare anche:

« Precedente Successivo »

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>