Salone del Mobile di Milano, edizione 2015

Home » Eventi, Evidenza » Salone del Mobile di Milano, edizione 2015 | 23 aprile 15

Salone del Mobile di Milano, edizione 2015

Pin It

Si sono appena spenti i riflettori su quella che ormai è diventata la settimana del design riconosciuta a livello mondiale; protagonista è la Fiera di Milano che per la cinquantaquattresima volta accoglie il Salone del Mobile.
Questa manifestazione non dà spazio soltanto all’arredamento, ma a tutto ciò che riguarda da vicino il disegno industriale. E proprio nell’Anno Internazionale della Luce proclamato dall’Unesco, il Salone si è letteralmente illuminato con Euroluce, la biennale che presenta al mondo l’eccellenza del mondo dell’illuminazione e del light design.

Un grande successo internazionale che non è solo una operazione commerciale, ma sempre di più un faro di orientamento nel mondo del design, che coinvolge e anima l’intera città di Milano. Gli eventi esterni alla fiera, infatti, si moltiplicano di anno in anno e coinvolgono un numero sempre maggiore di aree della città. Non si tratta solo di party e feste, ma anche di vere e proprie mostre e allestimenti che spesso hanno una vocazione più propositiva e sperimentale.

Ma quali sono gli aspetti emersi dal Salone milanese? Più che novità rivoluzionarie, quest’anno si può parlare di una forte conferma delle tendenze degli ultimissimi anni.
Il legno riprende il suo aspetto naturale e contamina ogni oggetto, anche abbinato alla plastica o al vetro. Questo avviene non solo negli oggetti esposti, ma anche negli allestimenti: molti gli esempi di stand realizzati interamente in legno, come ad esempio quello di Moroso, oppure quello di Vitra, costituito da bancali accatastati.

 

 

 

 

Oltre a questa passione per la “matericità”, risalta il ritorno di forme morbide e arrotondate, che trova la sua massima espressione nelle imbottiture e nei rivestimenti.
Predominante la presenza di sedute imbottite e impreziosite da rivestimenti morbidi e abbondanti, non stirati e aderenti, ma spesso frappati o dall’effetto capitonné. Addirittura un letto presentato da Lago cede completamente a questa tendenza, diventando un morbido e flessibile involucro dalle mille conformazioni.

 

 

 

 

Anche i colori rimangono protagonisti di questa edizione, in controtendenza al minimalismo ipermoderno di qualche anno fa. In questa edizione però non troviamo il fluo e lo stravagante, ma piuttosto una gamma cromatica più raffinata, forse un po’ più “chic”.

 

 

 

 

 

Questo non vuol dire che al Salone mancassero le eccentricità. Basta dare uno sguardo al tempio di marmo firmato Kartell, dove ritroviamo le scintillanti tinte dorate lanciate l’anno scorso, ma anche  una nuova gamma di fantasie e colori che danno una nuova veste alla poltroncina icona Madmoiselle.

Tags: , ,

Ti potrebbe interessare anche:

« Precedente Successivo »

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>