Quando l’arredo è una scelta responsabile

Home » Consigli d'arredo » Quando l’arredo è una scelta responsabile | 17 marzo 14

Quando l’arredo è una scelta responsabile

Pin It

Scegliendo un mobile, vi siete mai chiesti da dove arriva? Con quali materiali è stato realizzato e a quali condizioni economiche? Sempre più persone si pongono questi interrogativi e trovano risposta nella certificazione internazionale FSC (Forest Stewardship Council) che promuove la gestione responsabile delle foreste e cioè rispettosa dell’ambiente, socialmente utile ed economicamente sostenibile.

Abbiamo imparato che nella vita di tutti i giorni “attenzione all’ambiente” significa usare di più la bicicletta,  riciclare, chiudere il rubinetto quando ci laviamo i denti. In casa, però, la sostenibilità ambientale può abbracciare anche l’arredo e parla senza dubbio il linguaggio dei materiali.  Il legno è il principe dei materiali utilizzati nell’arredamento e la gestione responsabile della sua provenienza è un aspetto sempre più considerato.

Con la certificazione FSC, alla sostenibilità ambientale si aggiunge l’attenzione ad aspetti sociali ed economici perché la gestione responsabile delle foreste significa sì tutelare l’ambiente naturale, ma anche portare vantaggi reali a comunità locali e assicurare efficienza in termini economici.

Per riconoscere i prodotti certificati FSC, cercate anche online il disegno di un alberello stilizzato affiancato all’acronimo FSC (ecco qui un esempio). Questi prodotti saranno consegnati a casa vostra accompagnati dall’etichetta che riporta il logo FSC, il sito web FSC (link www.fsc.org) e il codice di licenza d’uso del logo. Proprio questo codice consente di risalire al produttore verificandolo nel database internazionale (http://info.fsc.org/) alla voce License Code.

Tags: , , , , ,

Ti potrebbe interessare anche:

« Precedente Successivo »

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>