Quando la plastica diventa preziosa

Home » Novità » Quando la plastica diventa preziosa | 24 aprile 14

Quando la plastica diventa preziosa

Pin It

Con una collezione accattivante, iper-tecnologica, funzionale e luminosa Kartell ha festeggiato al Salone del Mobile 2014 i suoi 15 anni di design

“Precious Kartell” è stato il tema forte del Salone, scelto anche per realizzare un allestimento di grande atmosfera. Pur restando un materiale industriale, grazie a Kartell la plastica è diventata preziosa, nobile e sofisticata. Per valorizzarne ulteriormente qualità e preziosità, Kartell ha presentato nuove, esclusive e brillanti finiture metal oro, bronzo, argento, canna di fucile, rame. Masters, Componibili, Jelly, Matelassé, Shanghai, Dune, Stone, La Bohème, sospensioni Fl/Y e Bloom sono alcuni best seller di Kartell che sono stati realizzati in queste nuove finiture metallizzate. Il risultato è un effetto estremamente glamour e “di lusso”.trasparente. La chiave di volta del successo di Kartell è sicuramente rappresentata dallo stampaggio a iniezione del policarbonato trasparente in un unico stampo, un risultato raggiunto con costante ricerca e sperimentazione. In un continuum tecnologico e creativo inarrestabile, il noto brand, affermato e apprezzato a livello internazionale, riesce  a svelare tutte le possibili valenze e potenzialità sia funzionali che estetiche dei materiali plastici.

Ma al Salone non sono mancate tante altre novità Kartell firmate da nomi come Ferruccio Laviani, Eugeni Quitllet, Piero Lissoni, Jean-Marie Massaud,

Davide Oldani,Ludovica+Roberto Palomba, Eugeni Quitllet, Philippe Starck, Patricia Urquiola, TOKUJIN Yoshioka.

Nuova anche la collezione di sgabelli e tavolini Sparkle stool e Sparkle table (design Tokujiin Yoshioka). La particolare plissettatura sia interna sia esterna del materiale plastico dona un effetto molto suggestivo. Grazie al pratico coperchio, il tavolino può inoltre essere aperto trasformandosi in utile oggetto contenitore.

E’ stata presentata in versione trasparente la sorprendente famiglia “Aunts and Uncles” di Philippe Starck, composta da divano Uncle Jack, poltrona Uncle Jim, seduta Uncle Jo, tavolo Aunt Jamy, consolle Aunt Maggy. Ogni elemento di questa collezione, perfetto  sia indoor che outdoor, è il risultato di un’innovazione formale e funzionale straordinaria.

Per il settore illuminazione Ferruccio Laviani ha firmato l’innovativa abat-jour “Battery”, che può essere ricaricata e poi vivere in autonomia fino a 9 ore. Elegante e pratica allo stesso tempo, è ideale per il contract, l’utilizzo in caffè o ristoranti all’aperto.

Design, tecnologia, ma anche funzionalità, leggerezza, fascino: Kartell, con coerenza e perseveranza, si conferma una fucina di idee ed emozioni d’arredo.

Tags: , , ,

Ti potrebbe interessare anche:

« Precedente Successivo »

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>