Il soggiorno: stanza centrale da inondare di luce

Home » Consigli d'arredo » Il soggiorno: stanza centrale da inondare di luce | 20 marzo 14

Il soggiorno: stanza centrale da inondare di luce

Pin It

Il soggiorno è la stanza centrale della casa, quella in cui si ricevono gli ospiti e si trascorre il proprio tempo libero. Un luogo vitale, da illuminare in modo accurato per far risaltare complementi d’arredo, ricordi di viaggio, oggetti di design… ma soprattutto per far sentire a proprio agio le persone che lo abitano.

Lampadario moderno a sospensione

Che siano ospiti o persone della famiglia, tutti coloro che si ritrovano per una chiacchierata nel soggiorno vanno messi nella giusta luce.

Come farlo? Ecco alcuni piccoli consigli, che ciascuno di noi può mettere in pratica.

Per rischiarare tutte le persone con la stessa intensità, la soluzione ideale è una lampada a sospensione dalle forme originali e divertenti.

Il lampadario pendente andrebbe posizionato molto in alto, assicurandosi di evitare che dia fastidio a chi abitualmente vive all’interno della stanza con sgraditi effetti abbaglianti.

Se invece si preferisce ottenere un’illuminazione frontale, meglio orientarsi su una lampada a parete che va posizionata nel luogo dove normalmente stazionano le persone. Per chi stesse cercando un oggetto funzionale e di design c’è Anthea di Emporium, la lampada originale e poetica, dalla forma di fiore, capace di attirare gli sguardi degli ospiti e proiettare splendidi giochi di luce sui muri o sul soffitto.

Stiamo dimenticando qualcosa? Certamente, la lampada da terra ha grande importanza perché arreda, si può collocare in angoli poco utilizzati ed essere spostata all’occorrenza. Qualche esempio? Spiga la lampada appendino di Tonin Casa, che incuriosirà certamente gli ospiti per la sua doppia funzione di lampada e appendino.

Qualsiasi sia la vostra scelta, la parola d’ordine è luce, soprattutto nelle buie serate d’inverno!

 

Anthea di Emporium

Spiga di Tonin Casa

Tags: , , , , , , , ,

Ti potrebbe interessare anche:

« Precedente Successivo »

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>