Arredo in stile vintage: gli anni ’50

Home » Tendenze » Arredo in stile vintage: gli anni ’50 | 08 aprile 13

Arredo in stile vintage: gli anni ’50

Pin It

Oggi come ieri. Sempre di più l’arredo contemporaneo si ispira al passato rivisitando in chiave moderna lo stile di un tempo. Le soluzioni più innovative sono quelle che sanno mixare al meglio linee e esigenze attuali con dettagli vintage. 

Per realizzare un arredo anni ’50 bastano alcuni dettagli: l’ispirazione arriva dagli anni del dopoguerra dove si respira la voglia di innovazione e di cambiamento, nelle case degli italiani arrivano i primi elettrodomestici dalle forme bombate e dai colori pastello come il classico frigorifero Smeg. Sono gli anni in cui viene democratizzato il design e anche gli arredi cambiano passando da uno stile classico e sontuoso ad uno più funzionale e pratico.

Anche oggi la funzionalità è uno dei must nella progettazione d’arredo. L’obiettivo è ottimizzare l’utilizzo dello spazio a disposizione con soluzioni di design creative come i sistemi modulari e componibili, i tavoli allungabili e i complementi d’arredo salvaspazio.

I mobili della casa ritrovano linee semplici, morbide e tondeggianti: sedie e poltrone sono sottili, leggere e accoglienti. l divani e le poltrone ricordano il periodo di “Happy Days” con le caratteristiche bombature e rivestiti in pelle vintage. Dai tappeti, ai vasi, alle lampade ogni arredo recupera la sua funzionalità creando prodotti dalle linee eleganti e ricercate che però allo stesso tempo sono pratiche e confortevoli.

Un arredo vintage dalle linee pulite e colori tenui che creano un abbinamento sobrio ed elegante.

Nelle collezioni ispirate agli anni ’50 si prediligono i colori con toni neutri come il marrone, il sabbia, il grigio, il tortora e il panna. Usati su tutti i materiali, dalla pelle al tessuto, alla plastica al legno sono solitamente a tinta unita. I colori neutri si abbinano a dettagli dai colori accesi come il rosso o l’arancione creando un piacevole contrasto, una macchia di colore che arreda la casa. L’importante è fare attenzione a non mescolare troppo i colori, l’ideale è scegliere una tonalità come l’arancione o il verde che creano un dinamismo cromatico interessante.

 

 

 

 

 

Tags: , , , ,

Ti potrebbe interessare anche:

« Precedente Successivo »

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>